CONTRIBUTI PER LA FREQUENZA DEI CENTRI ESTIVI - Domande entro il 1° luglio

 

COS’E’

E' un contributo per sostenere l’accesso da parte delle famiglie ai centri estivi, ovvero a servizi che favoriscono la conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche ed educative per bambini e ragazzi.

Il contributo alla singola famiglia per ciascun bambino/ragazzo per concorrere alla copertura del costo di frequenza (comprensivo della retta di iscrizione e del pasto, non di altre spese accessorie) è così determinato:

  • pari al massimo a 100,00 euro per ciascuna settimana se il costo di iscrizione previsto dal soggetto gestore del centro estivo, è uguale o superiore a 100,00 euro;
  • pari all’effettivo costo di iscrizione per settimana se lo stesso è inferiore a 100,00 euro;
  • complessivamente pari ad un massimo di 300,00 euro per ciascun bambino/a.

 

CHI PUO’ PRESENTARE LA DOMANDA

Famiglie residenti nella Regione Emilia-Romagna, che dovranno presentare la domanda unicamente al Comune di residenza indipendentemente dal Comune/Distretto nel quale ha sede il centro estivo scelto.
I bambini/ragazzi dovranno frequentare uno o più centri estivi tra quelli indicati nell’elenco distrettuale (scaricabile in fondo alla pagina), oppure uno o più centri estivi accreditati con sede nella regione Emilia-Romagna.

> Famiglie con bambini e bambine, ragazzi e ragazze di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dall’01/01/2011 ed entro il 31/12/2021) appartenenti a famiglie con attestazione ISEE pari o inferiore a 24.000,00 euro. 
l requisito ISEE potrà essere documentato:
- dall’attestazione ISEE 2024;
- o, unicamente per chi non è in possesso del 2024, con l’ISEE 2023;
- o, nei casi previsti dalle disposizioni vigenti, dall’ISEE corrente.

> Famiglie con bambini e bambine, ragazzi e ragazze con disabilità certificata ai sensi della Legge 104/1992 di età compresa tra i 3 e i 17 anni (nati dal 01/01/2007 ed entro il 31/12/2021) indipendentemente dall’attestazione ISEE.

> Famiglie nelle quali (attività dei genitori) :
- entrambi i genitori siano occupati ovvero siano lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati;
- uno o entrambi i genitori siano fruitori di ammortizzatori sociali;
- uno o entrambi i genitori, siano disoccupati e abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro;
- solo uno dei due genitori rientri nelle fattispecie di cui sopra  se l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti nel nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienti, come definiti ai fini ISEE.

 

COME FARE LA DOMANDA

Le famiglie interessate devono leggere attentamente l'Avviso pubblicato in calce e possono presentare la domanda

entro le ore 12.00 di Lunedì 1° LUGLIO 2024

utilizzando apposito “Modulo domanda famiglie” (scaricabile in calce) e inviandolo mediante posta elettronica all’Ufficio Servizi Scolastici del Comune di Busseto all’indirizzo comati@comune.busseto.pr.it .

Il modulo è disponibile anche in formato cartaceo presso l’Ufficio Servizi Scolastici.

Insieme alla domanda occorre allegare eventuale documentazione comprovante situazioni che necessitano di certificazione.

 

PER INFORMAZIONI

Eventuali informazioni potranno essere richieste a:
Silvia Comati – Ufficio Servizi Scolastici - tel. 0524 931736
e-mail:  comati@comune.busseto.pr.it

Orari di apertura al pubblico:
da lunedì a venerdì, dalle 10.00 alle 13.00
martedì e giovedi, dalle 15.30 alle 17.30